Home / Geopolitica / LA TERZA GUERRA MONDIALE

LA TERZA GUERRA MONDIALE

L’avvio all’alba del 24 febbraio dell’operazione militare russa in Ucraina ha fatto crescere i timori verso un allargamento del conflitto.

Mosca ha sempre visto nell’Ucraina un paese da assoggettare alla propria sfera di influenza. Una ‘fascia di sicurezza’ tra la Russia e i paesi dell’Occidente.

C’è chi inizia a parlare di terza guerra mondiale… anche se si tratta solo uno scenario, sono diversi i motivi che lo potrebbero rendere possibile.

L’Ucraina non fa parte della Nato, quindi non possono scattare le misure difensive come se si trattasse di un’aggressione nei confronti di uno stato membro.

Però dopo l’annessione della Russia delle quattro regioni del Donbass: Zaporizhzhia, Kherson, Donetsk e Lugans, a seguito referendum farsa; la situazione diventa incandescente.

La possibile minaccia a paesi Nato aprirebbe le porte all’eventualità di un’estensione del conflitto.

Da un lato ci sarebbero gli Stati Uniti e i paesi Nato (tra i quali anche l’Italia) che si muoverebbero in difesa dei propri paesi orientali.

Dalla parte della Russia potrebbe invece schierarsi la Cina che nei giorni scorsi ha invitato l’Occidente ad abbandonare le sanzioni e a percorrere le vie diplomatiche… senza dimenticare la irrisolta questione di Taiwan.

Intanto le varie organizzazioni pacifiste stanno chiedendo di riprendere i negoziati. La Tavola della pace, che ogni anno organizza la Marcia Perugia-Assisi ha lanciato l’allarme per una possibile guerra globale.